domenica 20 aprile 2008

Sai di avere torto? Offendi! Sgarbi&Schopenhauer

(Questo è uno dei post recuperati dal vecchio blog e che sto reinserendo per riformare un minimo la cronologia)


"Quando ci si accorge che l'avversario è superiore e si finirà per avere torto, si diventi offensivi, oltraggiosi, grossolani, cioè si passi dall'oggetto della contesa (dato che lì si ha partita persa) al contendente e si attacchi in qualche modo la sua persona." (Arthur Schopenhauer)


"La passione è uno strumento di difesa della ragione. Perché non basta avere ragione: bisogna anche, appassionatamente difenderla" (Vittorio Sgarbi)
f_522d30a3a6a2.jpg

(sfondo del suo Myspace)

Ecco come la difende, lui, e con tutta la sua passione, la SUA ragione

Che abbia adottato gli insegnamenti di Schopenhauer?!

Se volete comunicargli qualcosa, ci sono il suo sito e il suo blog

Se volete vedere le sue sceneggiate c'è Youtube

Da Wikipedia:

Nel 1996, con sentenza definitiva della Pretura di Venezia, è stato condannato a 6 mesi e 10 giorni di reclusione per il reato di falso e truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato, per produzione di documenti falsi e assenteismo mentre era dipendente del Ministero dei Beni culturali, con la qualifica di funzionario ai Beni artistici e culturali del Veneto.

1 commento:

blogdellaliberta ha detto...

scomodare Schopenhauer per sto faccia di merda..? ma bisognerebbe far scomodare il professore Cassano luminare della psichiatria per psichiatrizzarlo un po... dobbiamo prepararci a 5 anni d'arroganza o sperar in un miracolo c'è poco da fare da dire..
ciao stammi bene.