giovedì 24 aprile 2008

Dio: possibile giustificarlo?


Propongo l'opinione del filosofo Jonas riguardo l'idea di dio che hanno i cristiani.
Dovrebbe essere di lezione a tutti, specialmente ai credenti.
[...] possiamo e dobbiamo affermare con estrema decisione che una divinità onnipotente o è priva di bontà o è totalmente incomprensibile [...]. Ma se dio può essere compreso in un certo modo e in un certo grado, allora la sua bontà non deve escludere l'esistenza del male; e il male c'è solo in quanto dio non è onnipotente. Solo a questa condizione possiamo affermare che Dio è comprensibile e buono e nonostante ciò nel mondo c'è il male.
Jonas
Non voglio dilungarmi troppo sulla cosa, in caso approfondirò il tema nei commenti.
Aperte le critiche... :)

5 commenti:

salvo ha detto...

ciao, ho modificato il link ;)

a presto!!

http://tgweb.ilcannocchiale.it/

duhangst ha detto...

Un po' quando risposi a uno che mettevo le corna alla mia ragazza per provare il mio amore, così come dio metteva alla prova il mio mandandomi sventure..

Ale e Cris ha detto...

davvero bello ,guarda le mie immagini

Il Giustiziere Italiano ha detto...

Io sono un credente, anche se le bestemmie scappano pure a me.Secondo me, Dio deve essere lasciato stare per certi argomenti.

Bahrabba ha detto...

In che senso dev'essere lasciato pace per certi argomenti?! O_o