giovedì 19 giugno 2008

Finta lotta alla criminalità, finta givstitia


C'è chi esulta per la decisione del governo di schierare l'esercito nelle strade cittadine, per portare maggiore sicurezza in città.

C'è chi esulta per l'ergastolo affibbiato a 16 Casalesi e alle condanne a molti altri mafiosi nella giornata di oggi.
Qualche giornalista ha scritto che la mafia al giorno d'oggi ha vita dura.
In pochi hanno riso leggendo dichiarazioni di questo tipo. In pochi si rendono conto che un'affermazione del genere sia una barzalletta.
Nel frattempo tutta la destra ha votato a favore della 'Salva-Berlusconi', l'operazione che permetterà al Premier di evitare 6 anni di condanna in primo grado per i traffici illeciti di Berlusconi e del suo prestanome David Mills. Questo prevede anche lo stop di un anno ad altri 100.000 processi in tutt'Italia.
Ma chi collabora con un mafioso non commette un reato anche lui?

5 commenti:

Ed ha detto...

A questo ormai i processi li faranno nell'aldilà. E la scamperà pure.

duhangst ha detto...

@ed: E se andrà in paradiso, sarà per un decreto legge che si sarà fatto fare su misura per lui..

BECA ha detto...

preparati a ridere: "Non esiste una norma salva-premier. Ho indignazione di questo e dirò ai miei legali che io non voglio approfittare di questa norma perchè voglio allontanare qualunque sospetto. Questa è una norma salva-tutti". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi parlando degli emendamenti al decreto sicurezza, in conferenza stampa dopo il Consiglio europeo a Bruxelles. Il premier ha poi aggiunto: "Denuncerò la magistratura che vuole sovvertire la democrazia". - fonte la Repubblica

allucinante che dica: NON ESISTE UNA NORMA SALVA PREMIER, QUESTA É UNA NORMA SALVA TUTTI

stefanodilettomanoppello ha detto...

Mancano 5 anni meno due mesi

ce la faremo ce la faremo

Prefe ha detto...

come dice luttazzi per combattere i mafiosi intanto sarebbe meglio non votarli...